Warning: include(/web/htdocs/www.uni-life.it/home/wp-includes/js/imgareaselect/dirs.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.uni-life.it/home/index.php on line 83

Warning: include(/web/htdocs/www.uni-life.it/home/wp-includes/js/imgareaselect/dirs.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.uni-life.it/home/index.php on line 83

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.uni-life.it/home/wp-includes/js/imgareaselect/dirs.php' for inclusion (include_path='.:/php5.6/lib/php/') in /web/htdocs/www.uni-life.it/home/index.php on line 83

Warning: include(/web/htdocs/www.uni-life.it/home/wp-includes/rest-api/utf.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.uni-life.it/home/wp-config.php on line 80

Warning: include(/web/htdocs/www.uni-life.it/home/wp-includes/rest-api/utf.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.uni-life.it/home/wp-config.php on line 80

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.uni-life.it/home/wp-includes/rest-api/utf.php' for inclusion (include_path='.:/php5.6/lib/php/') in /web/htdocs/www.uni-life.it/home/wp-config.php on line 80
Reggionarra: alza lo sguardo, ascolta una storia – Sh@re

Reggionarra: alza lo sguardo, ascolta una storia

“Entrai nella libreria e aspirai quel profumo di carta e magia che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare. ”
Carlos Ruiz Zàfon

Oggi, il potere delle parole narrate si è perso nella frenesia della vita quotidiana,nello scorrere troppo veloce del tempo e nel nuovo modo di approcciarsi al mondo. Quasi più nessuno trova un’ora per immergersi nella storia raccontata da un buon libro, ma tutti hanno costantemente il cellulare in mano per rispondere a un messaggio su Whatsapp. Allora cosa ci isola davvero da tutto il resto? A testa bassa, camminiamo per le strade con gli auricolari nelle orecchie e i pollici sulla tastiera. Non guardiamo gli altri, non solleviamo lo sguardo, rimaniamo nel nostro piccolo mondo fatto di applicazioni e social network che, per un paradosso, ci rendono sempre più asociali. E così continuiamo a vivere solo una vita in cui ci sentiamo stretti. I racconti ci consentono di alzare quello sguardo e di entrare in un universo parallelo fatto di altrettante vite parallele.

La lettura ispira.
La lettura incanta.
La lettura educa, a qualsiasi età.

Ecco perché Reggio Emilia ha deciso di riportare l’incanto in città, spegnendo la tecnologia e alzando il sipario della narrazione con un progetto comunale attivo ormai da dieci anni: Reggionarra. L’iniziativa nasce nel 2006 e ogni volta trasforma la città nella “Città delle Storie”. Quest’anno il programma si è sviluppato dal 5 al 15 Maggio, toccando vari luoghi, seguendo un percorso che parte dal Circo Teatro Nicole & Martin fino ad arrivare all’alveare dei racconti al teatro Valli e seguendo il tema delle “Storie in Cammino”, che viaggiano senza confini tra vie, parchi e piazze. Gli spettacoli messi in scena sono solitamente gratuiti, solo da questa primavera alcuni di essi sono stati fissati a pagamento previa prenotazione. Scopo del progetto é stato quello di realizzare un’esperienza collettiva in cui coinvolgere grandi e piccini per promuovere e offrire opportunità formative, di scambio e confronto, senza dimenticarsi, ovviamente, di valorizzare creatività e potenzialità narrative.
A raccontare e dirigere gli spettacoli sono stati professionisti italiani e internazionali, compagnie teatrali vere e proprie, genitori che si improvvisavano narratori e dieci giovani ragazzi selezionati grazie a un bando effettuato precedentemente all’inizio del progetto. Questi, dopo essere stati scelti, hanno dovuto frequentare un corso di formazione tenuto dagli attori del Teatro dell’Orsa, Monica Morini e Bernardo Bonzani. Tra gli ospiti, anche Cecilia Camellini, campionessa olimpica di nuoto. Per i più piccoli Nicole & Martin porteranno in scena le fiabe dei fratelli Grimm in parole e musica. Il pescatore e sua moglie, La Fanciulla senza mani,I musicanti di Brema, questi sono solo alcuni dei titoli dei racconti rappresentati. Per i più grandi, Marco Baliani ha narrato la storia reale di un mercante di cavalli vittima dell’ingiustizia del tempo nella Germania del 1500.

Grazie al successo dell’evento sono stati programmati cento appuntamenti in trenta luoghi diversi, tra cui La Fonderia, Il Palazzo Dei Musei, Il Teatro Municipale. Le scuole stesse si sono interessate all’iniziativa e Reggio è stata dichiarata e riconosciuta come capitale d’infanzia.
Narrare e ascoltare storie significa immedesimarsi nei personaggi, provare a mettersi nei panni di qualcun’ altro, a sentire emozioni e sentimenti diversi. Si parla quindi di empatia, ovvero uno degli scopi principali di Reggionarra. I libri ci portano in culture, religioni e tradizioni diverse. Abbattono le barriere di razza e genere, non fanno distinzioni di età o colore, viaggiano nel passato e nel presente senza limiti. Quindi educare alla lettura significa anche educare alla cittadinanza.
“Reggio Emilia, città senza barriere”.
Come affermava Umberto Eco:
” Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito. Perché la letteratura è un’immortalità all’indietro. ”

Dunque, quanto può essere importante la lettura? È stato dimostrato che già dai primi mesi di vita, la narrazione di storie da parte della madre, favorisce lo sviluppo cognitivo del neonato. I racconti stimolano la fantasia e la creatività del bambino, che assume la capacità di dare vita ad amici immaginari. Ciò gli permette di entrare più facilmente a contatto con l’ambiente sociale in cui vive.
Leggere, quindi, non porta all’isolamento dell’individuo, ma lo aiuta a identificarsi come membro effettivo di una collettività e, allo stesso tempo, genera neuro trasmettitori come le endorfine. Quale attività migliore di questa?
La lettura é il cibo della mente, nutritela.

Commenti

comments

Potrebbero interessarti anche...